Prezzi petrolio scivolano dopo l’attacco di Trump all’Opec

20 Aprile 2018, di Livia Liberatore

Brent e Wti in calo sui mercati, con il primo che scende sotto quota 74 dollari, a seguito degli attacchi rivolti dal presidente Usa Donald Trump all’Opec su Twitter. “A quanto pare ci risiamo con l’Opec. Con quantità record di petrolio ovunque, incluse la navi a pieno carico nei mari, i prezzi sono tenuti artificialmente molto alti! Non va bene e non sarà accettato”, ha scritto il presidente, con la volontà di criticare l’Organizzazione dei Paesi esportatori di petrolio, che si riunisce oggi in Arabia Saudita per l’incontro del Joint Ministerial Monitoring Committee.