Fusione Wind e 3 Italia sbloccherà 7 miliardi di investimenti

1 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

L’integrazione fra Wind e 3 Italia sbloccherà 7 miliardi di euro grazie allo sfruttamento delle nuove sinergie ed economie di scala, denaro che finanzierà investimenti “in infrastrutture digitali in Italia”: lo fanno sapere da Ck Hutchison, azionista di 3 Italia, Wind e Vimpelcom esprimendo “soddisfazione oddisfazione per la decisione della commissione europea di approvare la joint venture paritetica che farà nascere l’operatore mobile leader in Italia”.
La nuova joint venture “giocherà un ruolo importante nel conseguimento degli obiettivi dell’Agenda digitale varata dal governo italiano, che prevede di portare 100 Mbps all’85% della popolazione entro il 2020″. L’investimento “sarà anche complementare al progetto Enel Open Fiber, già sostenuto da Wind”.