Fusione BPM – Pop Milano: mercato per nulla entusiasta

13 Giugno 2016, di Alessandra Caparello

MILANO (WSI) – Arrivano le prime indiscrezioni in merito al nuovo istituto che nascerà a breve dalla fusione tra BPM e Banco Popolare di Milano. Secondo quanto riporta Corriere Economia, il gruppo avrà dimensioni di poco inferiori a quelle che oggi posseggono Unicredit e Intesa SanPaolo.

Dal giorno dell’annuncio della fusione, entrambe le banche hanno perso a Piazza Affari rispettivamente il 25% la Popolare e il 40% il Banco soprattutto a causa delle perplessità sui crediti deteriorati e i tempi lunghi.