Ftse Mib in ribasso al giro di boa di metà seduta

26 Febbraio 2021, di Redazione Wall Street Italia

Al giro di boa di metà seduta Piazza Affari si muove al ribasso e lascia sul terreno quasi un punto percentuale. Al centro dell’attezione ancora i timori sulla crescita dell’inflazione e dei tassi di interesse. Negli ultimi giorni, in particolare, il protagonista è stato il Treasury Usa, salito oltre quota 1,5% di rendimento. Ma anche al di qua dell’Atlantico i tassi di interesse sui titoli di Stato hanno mosso al rialzo e lo spread tra Btp e Bund si è riportato sopra quota 100 punti.

All’interno del listino pesanti i petroliferi, come Saipem che perde oltre il 4% dopo aver reso noto i conti, giudicati inferiori alle attese dagli analisti. Inoltre la società dell’oil service non ha rilasciato la guidance a fronte della rilevante incertezza sui mercati. Sempre nel comparto petrolifero Eni perde quasi il 2%, Tenaris oltre il 3%. Pochi i titoli in positivo e con percentuali frazionali. Solo Inwit e Ferrari guadagnano oltre il mezzo punto percentuale.