Ftse Mib cerca di agguantare i precedenti massimi. Eni e Saipem ancora sotto livelli pre-covid

22 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Ftse Mib. Dopo il test della trend line rialzista (avviata dai minimi di ottobre 2020 e confermata poi a settembre di quest’anno), l’indice italiano ha preso la via dei rialzi e si è portato ancora una volta oltre la soglia dei 26.400 punti, avvicinandosi inesorabilmente ai precedenti massimi del 13 agosto a 26.687 punti. 

Eni. Nonostante abbia recuperato oltre il 110% dai minimi di fine ottobre 2020, rimane ancora lontano dai massimi pre-covid in area 14,4 euro. Il titolo ha però accelerato al rialzo a partire dalla seconda metà di settembre dopo il test del supporto a 10,3 euro. Il rimbalzo ha portato Eni ad aggiornare i massimi a oltre un anno.

Saipem. Il titolo sta attraversando una fase delicata dal punto di vista tecnico. Il titolo è riuscito al quarto tentativo a superare il livello statico dei 2,07 euro e spingersi fino a ridosso dei 2,24 euro, resistenza che è stata testata più volte nelle ultime sedute.