Francia, annunciato piano di tagli fiscali

9 Settembre 2016, di Alberto Battaglia

Il ministro delle Finanze francese, Michel Sapin, ha annunciato una misura di alleggerimento fiscale a favore delle famiglie “della classe media” in grado di restituire alle tasche dei contribuenti un importo medio di 200 euro. Il provvedimento, che sarà a regime nel 2017, riguarderà 5 milioni di famiglie e sarà finalizzato, secondo le parole del ministro, a “restituire ai francesi una parte dei sacrifici fatti”.
Il taglio sarà localizzato sull’imposta sui redditi, che, comprese le riduzioni già avviate nel 2014, arriverà a 6 miliardi di euro.
Annunciati anche un credito d’imposta per i servizi alla persona a beneficio dei pensionati, del valore di 1,3 miliardi e una calo della tassazione sugli utili delle imprese piccole e medie dal 33 al 28%, in vigore a partire dal 2017 per le prime e dal 2018 per le seconde. Nel 2020 il taglio impatterà anche le grandi imprese.