Forex, la reazione alla variante nu: acquisti scatenati su valute rifugio yen e franco. Ma sale anche l’euro

26 Novembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

La paura scatenata sui mercati dalla variante nu privilegia in particolar modo le valute rifugio, dunque lo yen e il franco svizzero.

I forti acquisti che si riversano sulla moneta giapponese portano il rapporto USD-JPY a capitolare di oltre l’1%, a JPY 113,86.

Forte calo del dollaro anche nei confronti del franco svizzero, con il rapporto USD-CHF in flessione anche in questo caso di oltre l’1%, a CHF 0,9254.

Il dollaro è sotto pressione anche verso l’euro, con il rapporto EUR-USD (nonostante l’euro venga considerato valuta legata al rischio) in rialzo dello 0,72% a $1,1292. Dollaro giù inoltre nei confronti della sterlina, con il cambio GBP/USD in crescita dello 0,25% a $1,3346.

L’euro perde sul franco lo 0,40% a CHF 1,0448, mentre sullo yen scende dello 0,57% a JPY 128,57.

Nel complesso, il trend del Dollar Index – anche se la parentesi odierna è negativa – rimane solido, a quota 96,50 circa, poco al di sotto dei 96.938 punti di mercoledì, record in quasi 17 mesi.

La nuova variante nu del Covid-19, denominata B.1.1.529, battezzata anche come “super sudafricana”, presenterebbe secondo gli esperti 32 diverse mutazioni nella proteina spike.