Forex, JP Morgan taglia outlook euro-dollaro. Cita indebolimento crescita globale e balzo prezzi gas naturale

25 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Gli analisti di JP Morgan hanno rivisto al ribasso le stime sul rapporto euro-dollaro, prevedendo entro la fine dell’anno $1,14, rispetto agli $1,16 precedentemente attesi. Per il 2022 l’outlook è di un rapporto di cambio pari a $1,12.

Gli analisti hanno motivato il downgrade “principalmente per l’aumento dell’incertezza riguardo alla durata della fase di indebolimento della crescita globale, che ora sta impattando anche l’euro area”.

“L’industria europea – si legge ancora nella nota di JP Morgan – fanno fronte alle strozzature dell’offerta da un po’ di tempo – con la produzione di auto tedesca a un livello inferiore del 50% rispetto ai livelli precedenti la pandemia – e ora c’è anche un potenziale forte elemento frenante, rappresentato dal balzo dei prezzi del gas naturale, a cui l’Europa è particolarmente esposta”.