Forex: euro sotto $1,12, scatto in avanti della sterlina dopo sondaggi Brexit

24 Maggio 2016, di Laura Naka Antonelli

Sul valutario, occhio al rapporto euro-dollaro. La moneta unica è scivolata nei confronti del dollaro fino al minimo intraday di $1,1151, scivolando vicino al minimo dallo scorso 28 marzo.

Dollaro in rialzo anche nei confronti dello yen, con il rapporto dollaro/yen che sale +0,70%, a JPY 110. Lo yen è piatto invece nei confronti dell’euro, con euro-yen +0,07%, a JPY 122,65.

Altra grande protagonista del mercato valutario è la sterlina, che segna forti rialzi nei confronti delle principali valute. Il rapporto euro-sterlina è in flessione -1,35%, a GBP 0,7641, mentre verso il dollaro la sterlina sale +0,77%, a $1,4596.

Più in generale, la sterlina è salita oggi per la prima volta in tre sessioni, sulla scia dei risultati di nuovi sondaggi, che segnalerebbero una maggiore forza del fronte favorevole a rimanere nell’ Ue rispetto a quello favorevole al Brexit. Nei confronti dell’euro, la sterlina si è poi spinta fino al massimo in più di tre mesi, dopo che Mark Carney, governatore della Bank of England, ha affermato che il referendum sul Brexit del prossimo 23 giugno sta creando una incertezza “notevole” per l’economia.