Fonti: raggiunto accordo preliminare fra Grecia e Troika

29 Marzo 2017, di Alberto Battaglia

Fonti vicine ai colloqui in corso fra la Grecia e i creditori internazionali hanno anticipati il raggiungimento di un accordo preliminare sulle riforme alle quali l’erogazione di nuovi finanziamenti per il Paese saranno condizionati. I temi riguardano il lavoro, i tagli alla spesa pubblica e il tema dell’energia.
Secondo quanto appreso da Reuters, la soglia di reddito esentasse scenderebbe a quota 6mila euro, permettendo il risparmio di una cifra pari all’1% del Pil per le casse pubbliche. Nessuna liberalizzazione ai licenziamenti di massa sarebbe stata richiesta, nonostante le iniziali pressioni del Fmi.
Sul fronte energetico pare che la Grecia sarà costretta a dismettere fino al 40% degli impianti a carbone: il tema è stato terreno di acceso dibattito fra i rappresentanti ellenici e la Troika, nel mercato delle utility la Ppc ha una posizione dominante.