Fondo hedge di Paulson: con crollo valore di mercato, cadono anche prime teste

16 Marzo 2018, di Daniele Chicca

Dopo il crollo della quota di asset under management (AUM) del 70% negli ultimi due anni, a quota 9 miliardi di dollari, John Paulson ha licenziato alcuni dei manager di punta del gruppo Paulson & Co, stando a quanto riportato dal New York Post. L’asset under management è un indice di successo per un fondo hedge, in quanto misura il valore di mercato dei fondi gestiti da un gruppo finanziario per conto dei propri clienti o degli investitori.

Dopo aver raggiunto il picco di 38 miliardi di dollari nel 2011, il 50% dei quali da clienti esterni, Paulson si trova a dover gestire appena 9 miliardi, l’80% dei quali sono soldi suoi. Peer fare un confronto, il primo istituto per AUM è Blackrock per $5.700 miliardi. Il calo pesante ha convinto Paulson a intervenire e cacciare alcuni membri senior dello staff che lavoravano al fondo hedge da più di dieci anni. Tra questi si possono citare figure di spicco come Keith Hannan, head of trading, Brad Rosenberg, head credit trader, e i partner Victor Flores e Allen Puwalski.