Focus su titolo Moderna a Wall Street dopo tracollo di ieri

12 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

Riflettori su Moderna e BioNTech dopo i tonfi dei due titoli nelle ultime 48 ore. Nel pre-market entrambe mostrano segnali di ripresa (+1,8% Moderna e +4% BioNTech) dopo il sell-off violento delle ultime due sedute dettato dal timore che i due pionieri dei vaccini viaggino a valutazioni troppo elevate dopo il rally a tre cifre da inizio anno (entrambe lunedì sono arrivate a segnare +360% Ytd).

Le azioni Moderna ieri sono scese del 16% circa. Moderna ha avuto una corsa incredibile dall’inizio dell’anno risultando di gran lunga il miglior titolo dell’S&P 500. Dopo il rilascio dei dati trimestrali, alcuni analisti (Oppenheimer e Piper Sandler) hanno tagliato i loro rating sul titolo. Inoltre l’analista di Bank of America Geoff Meachem ha scritto martedì che la valutazione di Moderna rimane “irragionevole” e per giustificare la capitalizzazione di mercato attuale, un investitore dovrebbe presumere che l’azienda venderà fino a 1,5 miliardi di dosi del suo vaccino contro il Covid-19 ogni anno.

Le notizie sul vaccino Covid-19, tuttavia, sono state positive per Moderna negli ultimi giorni. Stanno infatti aumentando le pressioni per indurre la popolazione a vaccinarsi e i medici della Mayo Clinic hanno pubblicato un’anteprima di uno studio che ha scoperto che, in uno studio del mondo reale condotto in Minnesota, l’efficacia del vaccino Moderna è superiore a Pfizer quando la variante Delta è dominante.