Fmi taglia stime economia mondiale per i prossimi due anni

19 Gennaio 2016, di Daniele Chicca

Il Fondo Monetario Internazionale ha tagliato le sue previsioni di crescita per l’economia globale dei prossimi due anni. L’Fmi ha anche avvertito che la ripresa dalla crisi finanziaria potrebbe deragliare, nel caso in cui le economie non riuscissero a gestire le sfide più importanti. Le stime sul Pil mondiale sono state tagliate -0,2% per il 2016 e il 2017 rispetto alle previsioni che erano state formulate appena tre mesi fa.

Nell’aggiornamento al suo World Economic Outlook, si prevede ora un rialzo del Pil +3,4% quest’anno e +3,6% nel 2017. L’Fmi invita le banche centrale a continuare ad alimentare la crescita, appellandosi contestualmente ai ministeri delle Finanze affinché sostengano, ove possibile, la spesa per gli investimenti. L’istituzione di Washington ha anche avvertito che una “ondata di rifugiati” sta mettendo sotto pressione l’Unione europea, aggiungendo che è necessario agire per fare in modo che i migranti trovino posti di lavoro.