Fitch: crescita lenta nell’eurozona, pesa il settore bancario

26 Gennaio 2017, di Alessandra Caparello

BRUXELLES (WSI) – Crescita più lenta nel 2017 per l’Eurozona secondo quanto reso dall’agenzia di rating Fitch nel suo ultimo Global credit outlook che stima un aumento dal +1,6% precedente al +1,4%.

L’anello debole è ancora una volta il settore bancario, dove si fanno i conti con elevate sofferenze specie in alcuni paesi, Portogallo e Italia in primis.

Si mettono meglio le cose invece per la crescita globale che subirà un rialzo del 2,9% dal 2,5% precedente e questo grazie alla ripresa degli investimenti in Usa, allentamento delle politiche nelle economie avanzate e la fine della recessione in Russia e Brasile. Crescita lenta ancora in Cina.