Fininvest, chiesti altri 570 milioni di danni a Vivendi

25 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

Dopo la citazione depositata in Tribunale da Mediaset, ora anche Fininvest, holding che controlla il Biscione ha fatto altrettanto domandando altri 570 miliardi di euro di danni a Vivendi per la sua retromarcia sull’acquisto del 100% di Mediaset Premium. Il patto parasociale concordato fra le parti ad aprile, deve diventare esecutivo entro il 30 settembre; in caso contrario Vivendi rischia di essere costretta a un pagamento complessivo superiore ai 2 miliardi, se si considerano anche i danni richiesti in precedenza da Mediaset. Una nota della Fininvest precisa che il ricorso alle vie legali contro Vivendi è dovuto “alla diminuzione di valore delle azioni Mediaset in conseguenza dell’accaduto, al mancato apprezzamento delle stesse ove si fosse dato corso all’esecuzione del contratto, nonché all’evidentissimo danno di immagine”.