FinecoBank concluso collocamento emissione titolo senior preferred. Domanda oltre 4 volte offerta

15 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

FinecoBank ha portato a termine con successo il collocamento della sua prima emissione sul mercato di strumenti senior preferred, destinati agli investitori qualificati, per un importo complessivo pari a euro 500 milioni e una cedola per i primi 5 anni pari al 0,50% (con spread pari a 5 anni Mid Swap rate + 70 basis points) rispetto a una guidance iniziale di 5 anni Mid Swap rate + 100 punti base. Il restringimento rispetto alla guidance iniziale, segnala la società, è uno dei più rilevanti avvenuti per questa tipologia di strumenti nel 2021 sia nel panorama italiano che europeo, grazie a una domanda complessiva superiore a 4 volte l’offerta.

L’emissione ha registrato un volume di ordini pari a euro 2,02 miliardi. Il collocamento consente alla banca di soddisfare fin da subito il requisito MREL fully loaded sul Leverage Ratio Exposure (5,18%), che entrerà in vigore a partire dal 1 gennaio 2024, con un impatto poco significativo sugli utili della banca. Al collocamento hanno aderito solo investitori istituzionali, prevalentemente asset manager (70% del totale) e banche/private banks (33%). L’emissione è stata collocata principalmente a investitori istituzionali di Italia (32%), Francia (27%), Regno Unito (11%), Germania e Austria (9%), Benelux (7%), Nordici (6%), Svizzera (5%).
Nel dettaglio, l’emissione ha le seguenti caratteristiche: scadenza 6 anni con possibilità di call per l’emittente il quinto anno, public placement, destinata alla negoziazione sul mercato non regolamentato Global Exchange Market gestito da Euronext Dublin, rating pari a BBB (S&P Global Ratings), cedola annuale a tasso fisso per i primi 5 anni, a tasso variabile tra il quinto e sesto anno. Citigroup Global Markets Limited, Mediobanca, Morgan Stanley & Co. Limited e UniCredit Bank AG hanno agito in qualità di joint bookrunners e joint lead manager.