Fineco: a febbraio raccolta netta segna 945 milioni di euro, patrimonio netto pari a 105 miliardi

4 Marzo 2022, di Redazione Wall Street Italia

A febbraio la raccolta netta per Fineco registra 945 milioni di euro con la componente gestita si mantiene tuttavia solida a € 272 milioni, favorita dalla capacità della rete di consulenza di affiancare i clienti in una pianificazione di lungo periodo anche in contesti di volatilità. La componente amministrata, come rende noto Fineco, si attesta a € 267 milioni, mentre la diretta è € 406 milioni.
Il Patrimonio totale è pari a € 105 miliardi, con una crescita dell’11% rispetto a febbraio 2021. In particolare, le masse del Private Banking si attestano a € 46 miliardi, con una crescita del 14% rispetto a € 40,4 miliardi di febbraio 2021. In merito ai nuovi clienti, nel mese di febbraio ne sono stati acquisiti 9.330, confermando il trend di miglioramento della base della clientela maggiormente interessata ad investire, con il contestuale aumento dei total financial asset relativi ai nuovi conti aperti. Il numero dei clienti totali al 28 febbraio 2022 si è attestato a 1.439.566.
“I dati di raccolta si confermano positivi per Fineco anche in un mese caratterizzato da forti tensioni sui mercati. In una fase così complessa, il rapporto di fiducia costruito nel tempo con la clientela sta supportando l’impegno dei nostri consulenti nel mantenere sotto controllo l’emotività, favorendo scelte razionali per la gestione dei risparmi” afferma l’AD e direttore generale Alessandro Foti. “Da sottolineare in questo contesto l’eccellente risultato di Fineco Asset Management, che grazie ai nuovi prodotti lanciati recentemente sta proponendo soluzioni di investimento adeguate anche in una fase di difficile lettura. L’accelerazione della volatilità conferma allo stesso tempo la spinta anticiclica della piattaforma di brokerage, evidenziando il forte interesse di una fascia sempre più ampia di clienti a interagire con i mercati globali”.