Fincantieri studia rilancio dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese

2 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Secondo Il Sole 24 Ore, Fincantieri starebbe valutando di presentare un progetto per il rilancio dell’ex stabilimento Fiat di Termini Imerese con l’obiettivo di riconvertire l’area in un polo navalmeccanico.
Dopo l’uscita di Fiat nel 2011, il polo industriale di Termini Imerese è passato nelle mani di Blutec nel 2014 con un piano industriale che prevedeva l’uso dello stabilimento per la produzione di componentistica per auto e veicoli commerciali. Il progetto di rilancio dell’area è fallito con l’avvio di una serie di indagini che ha portato Blutec in amministrazione giudiziaria. Il Mise ha convocato per il 9 settembre un incontro con tutte le parti per discutere delle iniziative per l’area con diverse fonti giornalistiche che parlano di 8 manifestazioni di interesse ad oggi arrivate sul tavolo del Ministero.
Equita non vede una chiara valenza strategica per Fincantieri dall’operazione. Da verificare, continuano gli analisti, l’effettivo interesse della società e le eventuali condizioni.