Finale di settimana in rosso per Piazza Affari

21 Agosto 2020, di Redazione Wall Street Italia

Settimana senza particolari spunti per il Ftse Mib che chiude in calo anche oggi. L’indice guida milanese segna un calo dello 0,36% a 19.695 punti dopo essere arrivato a cedere oltre l’1% nel corso della giornata prima di riprendersi in scia alla buona tenuta di Wall Street con nuovi record per colossi quali Apple e Tesla.

A favorire le vendite oggi hanno contribuito le negative notizie sul fronte contagi, in deciso aumento in tutti i principali paesi europei, in particolare la Francia, e anche la perdita di vigore ad agosto della ripresa dell’attività economica dell’Eurozona. Gli effetti positivi della riapertura delle economie si stanno attenuando soprattutto nel settore dei servizi. L’indice Pmi Composite è sceso a 51,6 dalla lettura finale di luglio di 54,9. La minore espansione è dovuta alla debolezza del settore terziario, mentre è stata rilevata un’accelerazione della crescita della produzione manifatturiera “Gli effetti positivi della riapertura delle economie si stanno attenuando nel settore dei servizi, a conferma che la ripresa non sarà a forma di V”, asserisce Bert Colijn, Senior Economist di Ing, che rimarca come i dati del PIL nel 3° trimestre saranno comunque molto positivi in quanto si misurano contro una base artificialmente bassa di un’economia bloccata.

Tra i pesi massimi di Piazza Affari si segnala il -3,5% di Saipem, peggior performer del Ftse Mib. Sul titolo pesa il downgrade di Bernstein che ha rivisto il giudizio a “market perform” dal precedente “outperform” indicando il fattore di rischio rappresentato da un portafoglio ordini molto concentrato (il 30% ha un’esposizione su Saudi Aramco) oltre ai possibili ritardi di alcuni progetti a causa dell’emergenza Covid. Il nuovo prezzo obiettivo è di 2 euro dai 4,8 euro indicati in precedenza.

In calo anche oggi Telecom Italia con -1,41% a 0,3638 euro con le posizioni tra la tlc, governo e Open Fiber che appaiono ancora molto distanti sul fronte rete fissa a soli 10 giorni dal cda di Tim.

Misti i titoli della galassia Agnelli con -1,28% per Fca e -0,78% Exor, mentre CNH è balzata dell’1,6%.