Fiducia consumatori Usa cresce molto più delle attese in novembre

29 Novembre 2016, di Daniele Chicca

La fiducia dei consumatori, un indice chiave per gli Stati Uniti specialmente quando si avvicinano le festività di fine anno, è salita a quota 107,1 a novembre, facendo decisamente meglio delle attese del consensus. I consumatori americani, che contribuiscono con i loro acquisti a quasi un terzo del Pil della prima potenza economica al mondo, sono insomma più ottimisti sulle previsioni economiche nel mese in cui ha inizio la furia dello shopping pre-natalizio e post Thanksgiving.

L’indice è salito dai 98,6 punti di ottobre, issandosi ai massimi da luglio del 2007. Gli economisti interpellati da Reuters puntavano in media su un risultato pari a 101,2 punti per la fiducia dei consumatori. Il sondaggio viene considerato un importante barometro delle abitudini di consumo dei cittadini americano, in quanto misura la fiducia nelle condizioni aziendali, nell’economia a breve termine, nel mercato del lavoro e nella propria situazione finanziaria.