Ferrari ripiega in Borsa: c’è delusione per la trimestrale

2 Agosto 2017, di Daniele Chicca

Ferrari cede terreno alla Borsa di Milano dopo aver pubblicato i conti del secondo trimestre che hanno mostrato un Ebitda e un fatturato inferiori alle stime. I ricavi sono stati pari a 920 milioni di euro, mentre le attese erano per un risultato di 921 milioni.

La casa di Maranello ha confermato le linee guida per l’intero esercizio fiscale. Dopo che Ferrari ha reso nota la trimestrale le azioni hanno esteso le perdite iniziali. Ieri invece i titoli, che la avevano chiuso in rialzo anche la seduta di lunedì dopo la doppietta di Ferrari al Gran Premio di Ungheria, hanno guadagnato il 4% sulle indiscrezioni di Bloomberg secondo cui è in programma la produzione di una vettura sportiva SUV (“Utility Vehicle”).