Fed, Bullard “forza mercato lavoro non causerà aumento inflazione”

6 Febbraio 2018, di Livia Liberatore

Dopo il crollo di Wall Street del 5 febbraio, James Bullard presidente della Fed di St.Louis ha fatto alcune dichiarazioni “da colomba”. Secondo Bullard, i salari nominali non sono in grado di prevedere l’inflazione e la Fed non ha bisogno di fare molto ora sul tasso di interesse. Soltanto “alcune delle vendite dei mercati” sono dovute alla paura dell’inflazione. Bullard ha dichiarato anche che la recente forza nel mercato del lavoro statunitense potrebbe non innescare aumenti più rapidi dei prezzi, una visione contraria ai timori di inflazione degli investitori che stanno sconvolgendo il mercato azionario.