FCA, Marchionne parla di Brexit. E di Alfa Romeo in Formula 1

1 Marzo 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Il concretizzarsi di uno scenario Brexit “andrebbe a sfilacciare l’Unione europea”. È quanto ha detto Sergio Marchionne, amministratore delegato di FCA. “l’Ue ha già ha bisogno di conferme continue. Se comincia a perdere pezzi, diventa problematico anche il resto”.

Detto questo, nel caso specifico di FCA, secondo Marchionne le conseguenze non sarebbero molto rilevanti, rispetto all’impatto generale.

“Non credo che sia il problema più importante di una Brexit la sede fiscale di Fca. E questo non lo dico per incoraggiare gli inglesi a uscire”.

In occasione della conferenza stampa indetta nel Salone dell’Auto di Ginevra, Marchionne ha parlato anche di Ferrari e di Alfa Romeo, sottolineando in particolare che l‘eventuale ritorno di Alfa Romeo in Formula 1 “sarebbe una grandissima cosa” e la Ferrari potrebbe aiutarla facendo “da spalla”. 

“Credo che l’Alfa andrebbe bene in Formula uno anche per ragioni storiche. Non è uno sport per tutti”.

In ogni caso l’Alfa Romeo lancerà due nuovi modelli di auto dopo il 2018.

“Stiamo analizzando la situazione. Ho visto le scocche di un modello a Cassino e non c’è molto per completarlo. Ci serve tempo per la sequenza dei modelli”.