FCA chiude il secondo trimestre con risultati forti. Confermati i target 2019

31 Luglio 2019, di Alessandra Caparello

Ricavi netti in calo del 3% a 26,741 miliardi di euro per Fca nel secondo trimestre mentre l’utile netto delle continuing operation tocca 0,8 miliardi di euro, utile netto adjusted a 0,9 miliardi di euro, EBIT adjusted a 1,5 miliardi di euro e margine al 5,7%.

Free cash flow industriale delle continuing operation a 0,8 miliardi di euro, comprensivo di esborsi per 0,4 miliardi di euro accantonati nel 2018 in relazione alle controversie sulle emissioni dei motori diesel negli Stati Uniti, nonché maggiori investimenti. Consegne globali complessive sono state pari a 1.157.000 veicoli, in flessione dell’11%. Secondo trimestre record in Nord America, per il gruppo guidato da Mike Manley, con EBIT adjusted a 1.565 milioni di euro e margine all’8,9%, nonostante la significativa riduzione dello stock presso la rete di vendita.

“Continua la forte performance in Nord America e in LATAM. La robusta domanda per i nostri nuovi prodotti ed i passi compiuti per gestire con disciplina le nostre attività hanno generato la spinta per conseguire i target del 2019”.