FCA: boom utili netti al record, ma il debito aumenta

26 Aprile 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – Boom di utili per FCA nel primo trimestre del 2016. Ma, allo stesso tempo, è aumentato il debito della casa automobilistica italiana.

Gli utili netti sono balzati a 478 milioni, rispetto ai 27 milioni del primo trimestre del 2015. Lo ha reso noto la stessa FCA, al termine della riunione del cda.

Molto bene anche l’Ebit adjusted, il cui valore è quasi raddoppiato a 1,379 miliardi dai 700 dei primi tre mesi del 2015. L’ammontare del debito è salito di 1,544 miliardi rispetto alla fine di dicembre “per effetto della stagionalità e dei cambi di conversione”.

Fca ha poi reiterato il target per il 2016, che prevede un utile netto adjusted superiore agli 1,9 miliardi e ricavi netti superiori a 110 miliardi, oltre a un Ebit adjusted maggiore di 5 miliardi e un indebitamento netto industriale al di sotto dei 5 miliardi.