Usa, FCA accusata di usare software che consente emissioni diesel. Titolo a fondo

12 Gennaio 2017, di Daniele Chicca

L’agenzia della protezione ambientale americana ha accusato FCA di aver utilizzato un software simile a quello usato da Volkswagen nello scandalo dieselgate, che consente emissioni diesel in eccesso senza violare le leggi Usa in materia. La casa italo americano di automobili, secondo l’accusa, si sarebbe servita del software truffaldino in 100 mila veicoli fabbricati per il mercato statunitense.

I titoli del gruppo sono crollati dopo le accuse dell’EPA secondo cui FCA avrebbe violato le leggi sulle emissioni. Al momento le azioni cedono più del 5% a Piazza Affari e circa il 10% a Wall Street (segui live blog di Borsa).