Facebook, trimestre da record ma utenti passano meno tempo online

1 Febbraio 2018, di Mariangela Tessa

Quarto trimestre da record per i conti di Facebook, che ha riportato profitti netti per 4,23 miliardi, in rialzo del 20% anche se frenati da oneri straordinari per 2,27 miliardi legati alla riforma fiscale americana. Le entrate sono lievitate del 47% a 12,97 miliardi invece dei 12,55 miliardi anticipati. Il titolo, in rialzo del 44% nell’ultimo anno, ha ceduto fino al 4,5% prima di invertire la rotta e salire del 2 per cento.

I timori degli investitori  sono stati alimentati dalle parole del suo Ceo Mark Zuckerberg, che ha lanciato un allarme: il tempo trascorso sulla piattaforma è calato di 50 milioni di ore al giorno negli ultimi tre mesi del 2017 sulla scia dei cambiamenti introdotti.

In una call a commento dei conti, Zuckerberg ha detto che “il tempo trascorso sul social network non è di per se’ un obiettivo” ma il timore del mercato è che gli introiti da pubblicità vengano meno. Non solo. Il Ceo ha voluto che gli investitori sentissero direttamente da lui che “proteggere la nostra comunita’ è più importante della massimizzazione dei nostri profitti”, che verranno condizionati negativamente dai pesanti investimenti diretti alla sicurezza.