Facebook rischia mega-multa dall’Ue, nel mirino acquisizione WhatsApp

20 Dicembre 2016, di Mariangela Tessa

NEW YORK (WSI) – Facebook finisce nel mirino di Bruxelles per l’acquisto di WhatsApp. La Commissione europea ha avviato una procedura contro la societa’ Menlo Park nella forma di una ‘lettera di obiezioni’ in quanto avrebbe fornito all’Antitrust informazioni inesatte o ingannevoli nel corso dell’inchiesta aperta dall’esecutivo Ue nel 2014 sul progetto di acquisizione di Whatsapp, operazione costata 19 miliardi di euro.

In particolare, Facebook aveva infatti iniziato a condividere i dati degli utenti con il social network, violando così la normativa che regola questo tipo di transazioni societarie.

Facebook ora ha tempo fino al 31 gennaio prossimo per rispondere alla comunicazione e se le preoccupazioni Antitrust saranno confermate la commissione potrebbe infliggerle una multa che può arrivare all’1% del fatturato annuo.