Facebook non si fa intimorire da Brexit: forza lavoro aumenta del 50% a Londra

22 Novembre 2016, di Daniele Chicca

Dopo Amazon, Apple e Google è Facebook ad aumentare la presenza nella city londinese. Il social media dell’AD Mark Zuckerberg lo farà in grande stile, portando cinquecento nuovi posti di lavoro entro l’anno prossimo. Project manager, ingegneri, esperti di marketing e di vendite, analisti di dati: sono questi i ruoli principali richiesti.

L’aumento della forza lavoro nella capitale londinese sarà del 50%: nonostante i timori e l’incertezza che si porta con sé lo scenario di Brexit “il Regno Unito resta uno dei posti migliori in cui stare per un’azienda tecnologica”, ha spiegato Nicola Mandelsohn, la top manager al timone di Facebook in Gran Bretagna. Contestualmente ha annunciato anche una nuova sede nell’effervescente e creativo quartiere di Fitzrovia.