Eurozona, Pmi manifatturiero a 53,7. E’ il record da gennaio 2014

23 Novembre 2016, di Laura Naka Antonelli

L’indice preliminare di novembre relativo al Pmi manifatturiero dell’Eurozona è salito a 53,7 punti, al record dal gennaio del 2014. L’indice preliminare dei servizi si è attestato inoltre a 54,1 punti, al di sopra dei 53 punti attesi e in rialzo rispetto ai 52,8 punti di ottobre. Il risultato è che l’indice Pmi composite preliminare è avanzato a 54,1 punti, al valore più alto in 11 mesi e meglio dei 53,3 punti previsti.

Guardando ai singoli paesi, occhio al trend della Germania. In questo caso, l’indice Pmi preliminare manifatturiero di novembre si è attestato a 54,4 punti, lievemente al di sotto delle attese di 54,8 punti, mentre l’indice preliminare dei servizi è stato pari a 55 punti, meglio dei 54 previsti e in crescita rispetto ai 54,2 di ottobre.

Ecco il grafico sul trend del Pmi dei servizi dell’Eurozona:

Il grafico sul trend del Pmi manifatturiero dell’Eurozona:

 

L’indice Pmi composite della Germania nel complesso si è attestato a 54,9, poco al di sotto delle previsioni di 55 punti e in calo rispetto ai 55,1 punti di ottobre.

La diffusione dell’indice ha permesso all’indice Dax della Borsa di Francoforte di segnare un lieve rafforzamento, rispetto a un avvio di seduta praticamente incolore.