Eurozona: indice Pmi composite al minimo in oltre 1 anno

22 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – In calo l’attività delle imprese nell’eurozona nel mese di febbraio con l’indice PMI composite per l’insieme di manifatturiero e servizi in calo a 52,7 punti, dai 53,6 punti di gennaio.

A renderlo noto Markit economics secondo cui il dato è quello più basso da 13 mesi, dunque al minimo in più di un anno, anche se resta ben superiore ai 50 punti che rappresentano il limite tra crescita e calo dell’attività.

“Il rallentamento è il secondo consecutivo e riflette un indebolimento della produzione ma anche la terza frenata consecutiva della crescita dei nuovi ordini”.

Ridotte anche le nuove assunzioni di personale, a causa soprattutto della stagnazione degli ordini in fase di lavorazione. Registra l’aumento più basso da dicembre 2014 raggiungendo livelli di quasi stagnazione, la produzione manifatturiera, a causa dell’ennesimo e incerto incremento dei nuovi ordini e delle esportazioni.