Esselunga ancora corteggiata dai fondi di private equity

9 Agosto 2016, di Alberto Battaglia

Alcune voci di mercato indicano l’ennesimo, ma stavolta più approfondito, interessamento da parte dei fondi di private equity nei confronti di Esselunga, il colosso della grande distribuzione guidato da Bernardo Caprotti. I nomi in corsa, secondo quanto riporta il Sole24Ore sarebbero Cvc e Blackstone, interessate all’attività di gestione dei supermercati; al lavoro per conto del patron di Esselunga ci sarebbero l’avvocato Giuseppe Lombardi (studio Lombardi Molinari Segni) e il presidente di Esselunga Vincenzo Mariconda. L’azienda, che fattura 7,3 miliardi e macina utili vicini ai 300 milioni di euro ha un valore che rotea attorno ai 6 miliardi: una cifra importante anche per i fondi in questione, che, in più dovrebbero estrarre valore da un business che sembra già oliato alla perfezione.