Escalation tensioni in Medio oriente mandano in rosso la Borsa di Tokyo

8 Gennaio 2020, di Mariangela Tessa

Chiusura in netto ribasso per la Borsa di Tokyo dove l‘Indice Nikkei ha accusato le crescenti tensioni in Medio Oriente dopo l’attacco dell’Iran alle basi missilistiche Usa in Iraq.

L’indice Nikkei ha terminato in calo dell’1,57% a quota 23.204,76 punti, con una perdita di 370 punti rispetto alla chiusura del giorno precedente. Il Topix ha terminato in flessione dell’1,37% attestandosi a 1.701,40 punti.

L’instabilità geopolitica ha spinto la divisa giapponese sui mercati valutari, favorendo un apprezzamento sia sul dollaro (a 108,30) che sull’euro (a 120,80).