Equita vede rosa sulle banche italiane : “contesto in miglioramento”

5 Aprile 2017, di Mariangela Tessa

Migliora lo stato di salute del sistema bancario italiano. Lo rilevano gli analisti di di Equita Sim in una nota odierna, in cui si legge:

Secondo noi il contesto di mercato per il settore bancario è in leggero miglioramento nel primo semestre.  L’aumento dell’esposizione al TLTRO (+53bn a 164bn) avrà un impatto positivo del 3% sul NII, oltre che un effetti indiretti legati ad (a) possibilità di accelerare lo switch di bond retail (78bn nei prossimi tre anni, di cui circa metà nel 2017) in AUM (+11%) con effetto positivo di 1% sulle fees 2017 e (b) aumento sensitivity ad azzeramento Euribor – scenario che il mercato sconta a 16 mesi – con potenziale impatto positivo di 3% sul NII. Le banche hanno finalmente aumentato il focus sul work out degli NPL aumentando le risorse allocate (BPE, ISP, BAMI) e/o accelerando le cessioni (UCG).

Secondo noi il leggero miglioramento del contesto macro dovrebbe portare ad una calo dei flussi di NPL e quindi degli stock.

Infine:

I trend di ricavi e NPL dovrebbero sostenere le valutazioni delle banche, che hanno già registrato un minimo rerating rispetto alla pubblicazione dei risultati 4Q di febbraio visto che il 2017E P/TE è salito da 0.53x a 0.62x.