Eni: tra le big oil europee preferite da Morgan Stanley

12 Ottobre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Seduta di cali, seppur moderati, per Eni a Piazza Affari. Il titolo del Cane a sei zampe, dopo la recente corsa che l’ha portato a toccare i massimi da 20 mesi, cede oggi lo 0,4% sotto la soglia dei 12 euro.

Eni, con alcune big del comparto petrolifero europeo, è finita sotto la lente di Morgan Stanley che ha confermato la raccomandazione overweight e ha alzato il target price a 14,7 euro (in compagnia di Shell è tra le preferite del settore oil di Morgan Stanley.

Nel complesso, secondo l’analisi della banca d’affari Usa, le major petrolifere europee sono destinate a generare alti livelli di free cash flow, ridurre il gearing in bilancio e aumentare la quota di utili da distribuire agli azionisti. Con valutazioni convincenti e rendimenti obbligazionari che portano la rotazione verso il value, Morgan Stanley ribadisce la view ‘Attractive’.