Eni e Copenhagen Infrastructure Partners firmano un accordo per l’eolico offshore in Polonia

15 Dicembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Eni, attraverso la sua controllata Eni gas e luce (che diventerà Plenitude nel 2022) e Copenhagen Infrastructure Partners (CIP), attraverso il suo New Markets Fund I, hanno esteso la loro attuale partnership francese, firmando un accordo di collaborazione nell’ambito della gara per l’assegnazione di concessioni marine per lo sviluppo di impianti eolici offshore in Polonia.

La Polonia ha aggiornato il quadro normativo dedicato all’eolico offshore, fissando un obiettivo di oltre 10 GW di capacità da installare entro il 2030. In questo contesto, Eni gas e luce e CIP, anche attraverso le proprie affiliate puntano a diventare partner attivi e di lungo termine a supporto del piano di transizione energetica polacco, con particolare attenzione alle energie rinnovabili.

Lo sviluppo di progetti eolici offshore in Polonia da parte di CIP ed Eni gas e luce favorirà l’espansione dell’industria eolica locale e la riqualificazione della forza lavoro esistente a supporto dello sviluppo di nuove professionalità in ambito rinnovabile. “Massimizzare i benefici economici locali e creare nuovi posti di lavoro è fondamentale per lasciare un segno duraturo e creare un contesto di investimento sostenibile.

Come ribadisce Stefano Goberti, Amministratore Delegato di Eni gas e luce, “Lo sviluppo del segmento eolico offshore rappresenta una componente essenziale della nostra strategia di crescita e i grandi mercati emergenti come la Polonia offrono un contesto ideale per generare valore attraverso le nostre competenze tecnologiche e industriali”.