Eni accelera al rialzo (+2,4% a 11,2 euro) con sprint petrolio. Brent vicino a muro degli 80 $

27 Settembre 2021, di Redazione Wall Street Italia

Nuova accelerazione del petrolio con il Brent a oltre +2% non lontano dalla soglia degli 80 dollari al barile, sui massimi dal 2018. Il WTI scambiato a New York balza anch’esso (+2,1% a 75,5$). Goldman Sachs ha aumentato a 90 $la sua previsione per il greggio Brent alla fine di quest’anno in virtù del recupero più rapido della domanda di carburante dallo scoppio della variante Delta e gli effetti dell’uragano Ida sulla produzione statunitense che hanno portato a scarse forniture globali.

A Piazza Affari si giovano del rally del petrolio i titoli oil. ENI in particolare viaggia sui massimi di giornata a 11,2 euro (+2,4%). Molto bene anche Tenaris a +3,3%.