Embraco, lavoratori saranno reintegrati alle stesse condizioni

15 Maggio 2018, di Alberto Battaglia

Lieto fine per il caso Embraco. La firma è attesa entro la fine della settimana, poi 350 lavoratori saranno riassunti dalla società del gruppo Whirpool senza alcun “supporto di denaro pubblico”, ha annunciato il ministro Carolo Calenda. Un’altra settantina di lavoratori hanno deciso di lasciare l’azienda accettando gli incentivi della società, altri 40, infine, verranno ricollocati alla Astelav, società torinese che rigenera frigoriferi usati.

Le parti “si vedranno venerdì prossimo all’Unione industriali di Torino per capire il dettaglio del passaggio: è un’operazione buona ed andata a buon fine”, ha dichiarato il ministro dello Sviluppo economico.