Effetto Brexit sul Regno Unito: calo Pmi è il più pesante di sempre

22 Luglio 2016, di Daniele Chicca

Deludono molto i dati sul Pmi britannico. Gli indici dei servizi e del settore maniffaturiero infliggono un duro colpo alla sterlina sui mercati valutari. La contrazione dell’economia del Regno Unito è stata la più accentuata di sempre e il risultato è stato il peggiore da marzo 2009.

L’indice Pmi composito si è attestato a 47,7 punti in luglio, un netto peggioramento rispetto ai 52,4 punti registrati il mese precedente. I dati aumentano le chance di un taglio dei tassi ad agosto da parte della Banca d’Inghilterra. La divisa britannica è scesa ai minimi di giornata sul dollaro posizionandosi in area $1,3186.