Draghi BCE: misure straordinarie in dicembre

30 Ottobre 2015, di Redazione Wall Street Italia

Di Matteo Paganini, Chief Analyst DailyFX (FXCM)

La conferenza stampa di Mario Draghi appena conclusasi lascia poco spazio all’interretazione: si discuteranno misure straordinarie di politica monetaria in dicembre.

Durante il meeting del membro direttivo si è inoltre discusso di possibili tagli al corridoio attuale dei tassi di interesse (-0.20% / 0.05% / 0.30%), cosa non accaduta durante gli ultimi meeting.

Le aspettative di inflazione potrebbero ancorarsi data la pesantezza dei prezzi delle materie prime e la crescita economica dell’area euro porebbe essere intaccata ulteriormente (anche se attualmente cresciamo e le aspettative potrebbero rimanere nel medio periodo favorevoli ad una situazione come auella attuale, con gli stessi ritmi) dalle difficoltà in cui potrebbero versare i Paesi Emergenti.

Duro colpo per la moneta unica europea che ha rotto tutti i supporti di breve periodo e che potrebbe nei prossimi giorni soffrire ulteriormente nel momento in cui dovessero cominciare a formarsi aspettative su quali strumenti potrebbero essere utilizzati (attualmente i tecnici sdella BCE tanno già lavorando ad una loro analisi di fattibilità e di tecnicalità) e su quali size ci si muoverà, nell’eventualità.

Occorrerà monitorare la situazione, adesso è troppo presto, a detta di Draghi, per ipotizzare qualsiasi scenario.