Donald Trump: “Ringrazio Hillary Clinton”. Peso messicano precipita

9 Novembre 2016, di Alessandra Caparello

NEW YORK (WSI) – “Prometto che sarò il presidente di tutti gli americani”. Donald Trump, ufficialmente il nuovo presidente degli Stati Uniti d’America, è salito sul palco del suo quartier generale visibilmente emozionato con la famiglia al completo e riservando un lungo applauso al pubblico presente.

Il primo pensiero di Trump è per la sua rivale Hillary Clinton che, come dice lo stesso tycoon, gli ha telefonato riconoscendogli la vittoria.

“Ringrazio Clinton per quello che ha fatto per il Paese, e lo dico veramente. Ora superiamo le divisioni”.

Nel suo primo discorso da neo eletto Trump ha promesso lavoro per tutti, nuove infrastrutture, aeroporti e strade.

“I dimenticati di questo Paese, da oggi non lo saranno più”.

Nel programma di Trump la costruzione di un muro alla frontiera in Messico e proprio in Messico la banca centrale, nelle attese degli economisti, potrà aumentare il tasso d’interesse di almeno 75 punti base. Il peso messicano è precipitato al minimo storico, cedendo fino al 13% sul dollaro, che ha rotto la soglia dei 20 peso, in quella che è la caduta più marcata dal 1994.