Diverse bombe a Jakarta, quattro morti. Presidente indonesiano: “E’ atto terroristico”

14 Gennaio 2016, di Laura Naka Antonelli

ROMA (WSI) – E’ di quattro morti il bilancio delle esplosioni che hanno scosso oggi la capitale dell’Indonesia, Jakarta, provocando la morte di quattro persone: un poliziotto e tre civili. Le bombe sono esplose anche nel centro commerciale Sarinah, nell’area dove sono presenti il palazzo presidenziale e la sede dell’Onu Il presidente indonesiano Joko Widodo ha definito un “atto terroristico” l’attacco multiplo e in un’intervista ha promesso:

“La nostra nazione e i nostri cittadini non devono aver paura, noi non ci lasceremo sconfiggere da questi atti di terrore, spero che i cittadini restino calmi. Siamo in lutto per le vittime di questo incidente, ma allo stesso tempo condanniamo l’atto che ha turbato la sicurezza e la pace e diffuso il terrore”.

Oltre alle esplosioni delle bombe – che secondo alcune fonti sarebbero state sei, si è verificata anche una sparatoria. Non si conosce al momento la località in cui si troverebbero gli autori degli attacchi, che sarebbero ancora in fuga.