Disincentivare il contante, Revolut si schiera a favore

24 Settembre 2019, di Alberto Battaglia

“Pensiamo che favorire i pagamenti tracciabili e disincentivare l’uso del contante sia una scelta strategica e positiva per il Paese”, lo ha dichiarato Elena Lavezzi, responsabile per il Sud Europa di Revolut, fra le più note realtà Fintech. “L’utilizzo del contante non comporta solo una maggiore evasione fiscale ma anche maggiori costi per la stampa, la gestione, la sicurezza e il controllo. Questo lavoro, però, non può prescindere da un’attività di education nei confronti delle persone, necessaria e mirata a spiegare quali sono i vantaggi dei pagamenti elettronici sia in termini di sicurezza dei cittadini sia per l’economia del Paese”, ha aggiunto, “ormai la tecnologia offre un valido aiuto a chi vuole gestire il proprio denaro in modo sicuro, facile e immediato e non possiamo più perdere tempo”.

Revolut è una app mobile e carta di credito prepagata, collegata a un conto bancario multivaluta.