Directa Sim: utile a 2,5 milioni nel 2020

di Mariangela Tessa
Pubblicato 10 Giugno 2021 • Aggiornato 24 Giugno 2021 08:05

L’assemblea degli azionisti di Directa sim ha approvato il bilancio 2020 con un utile di 2.458.298 euro, il risultato migliore degli ultimi 10 anni e superiore ad ogni previsione se confrontato con quello del 2019, che si era chiuso in sostanziale pareggio.
L’anno appena concluso è stato caratterizzato da una serie di eventi unici e imprevedibili per l’insorgere della pandemia, l’attività di Directa ha visto crescere i propri ordini eseguiti del 53,3% rispetto all’esercizio precedente.
L’assemblea dei soci ha inoltre nominato il nuovo consiglio di amministrazione, ampliato a 5 membri, con l’ingresso, quale componente indipendente, di Irene Ballini, membro del comitato monegasco di advisory governativo per la legislazione del mare (Conseil de la Mer) ed esperta di diritto della navigazione, e di Giancarlo Marino già condirettore generale di Directa Sim.
Il consiglio di amministrazione riunitosi oggi ha provveduto a confermare Vincenzo Tedeschi quale Amministratore Delegato, e a nominare Giancarlo Marino quale co-Amministratore Delegato con delega specifica all’esplorazione di nuovi business e settori di attività per la SIM, e rilanciare il campo delle relazioni istituzionali.