Difesa, crisi Libia: “possibile missione italiana di supporto”

26 Febbraio 2016, di Alessandra Caparello

ROMA (WSI) – Possibile missioni militare italiana “di supporto” alla lotta ai gruppi terroristi in Libia. Questa la valutazione che oggi il Consiglio superiore di Difesa, presieduto dal presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, ha effettuato in considerazione della situazione di caos in cui si trova il Paese “senza un governo e con alcune aree in mano all’Isis”.

“E’ stata attentamente valutata la situazione in Libia, con riferimento sia al travagliato percorso di formazione del Governo di Accordo Nazionale sia alle predisposizioni per una eventuale missione militare di supporto su richiesta delle autorità libiche”.

Una valutazione presa anche in considerazione degli effetti della crisi della Libia sulla “sicurezza energetica italiana”.

“In tale quadro è stato considerato l’impatto sugli scenari di crisi e sulla sicurezza energetica italiana ed europea dell’andamento dei mercati degli idrocarburi”.