Deutsche Bank nel mirino del fisco russo, eluse tasse per 160 milioni di euro

13 Febbraio 2017, di Mariangela Tessa

Deutsche Bank finisce nel mirino delle autorità fiscali russe per avere sottostimato di circa 160 milioni di euro la quantità di imposte dovute per alcune operazioni sul mercato dei cambi. E’ quanto si legge in un articolo sul quotidiano russo RBK, che cita diverse fonti anonime vicine al dossier.

Sotto accusa sarebbero le operazioni di cambio della banca tedesca effettuate nel 2013 e 2014. Immediata la risposta della banca tedesca, che ha fatto sapere:

“Come parte di una verifica di routine in corso, Deutsche Bank sta lavorando con le autorita’ fiscali russe sulle questioni relative a operazioni standard in conformita’ alla normale prassi del settore”, ha precisato l’istituto tedesco in una breve dichiarazione inviata alla Afp.