Deficit Pil visto all’1,9% nel secondo trimestre: quasi rispettato impegno con Ue

3 Ottobre 2018, di Daniele Chicca

Grazie a un valore molto basso nel secondo trimestre (0,5%), nei primi sei mesi dell’anno il rapporto tra deficit e Pil dovrebbe essersi attestato all’1,9% secondo le stime dell’Istat. Si tratta di una cifra destinata a salire però dall’anno prossimo, per via della nuova legge di bilancio varata dal governo giallo verde insediatosi a fine maggio, che prevede un disavanzo pubblico del 2,4% del Pil nel 2019.

La percentuale è più contenuta di quella vista nello stesso periodo del 2017 (quando il deficit Pil ha toccato il 3%). Il governo che ha preceduto quello attuale aveva promesso a Bruxelles che avrebbe mantenuto il deficit all’1,6% quest’anno e sembra che in effetti lentamente il disavanzo si stia spingendo in quella direzione. Il dato del trimestre precedente è stato ritoccato al ribasso al 3,4% dal 3,5%.