Debito pubblico: Covid allarga voragine, +359 euro a famiglia in un solo mese

16 Agosto 2021, di Redazione Wall Street Italia

I dati odierni di Bankitalia evidenziano un balzo del debito pubblico a 2.696,2 mld di euro a giugno. Come rimarca il Codacons, il debito pubblico dell’Italia pesa per ben 45.499 euro a cittadino residente, neonati inclusi, e in un solo mese ha registrato una crescita pari a +359,5 euro a famiglia. “Il debito pubblico continua ad aumentare, e rappresenta una zavorra pesantissima per il paese di cui faranno le spese le generazioni future – spiega il presidente del Codacons, Carlo Rienzi – L’emergenza Covid allarga ancor di più la voragine, al punto che oggi su ogni singolo cittadino italiano, neonati compresi, il debito pesa per oltre 45mila euro”.

“Una situazione insostenibile da affrontare e che peggiora di mese in mese: rispetto a maggio il debito pubblico è cresciuto infatti di 9,2 miliardi di euro, con una incidenza pari a +359,5 euro per ogni singola famiglia italiana: un buco nero di cui non si vede purtroppo la fine”, conclude Rienzi.