Davos, Lagarde (FMI): rischi di frenata brusca dell’economia sono aumentati

22 Gennaio 2019, di Daniele Chicca

Christine Lagarde, numero uno del Fondo Monetario Internazionale, ha detto oggi che il rischio di un rallentamento più repentino nella crescita globale è aumentato e ha citato tra i maggiori pericoli per l’economia la Brexit e l’Italia. Detto questo, la recessione non è ancora dietro l’’angolo.

Intervenendo al Word Economic Forum di Davos nel giorno in cui si è saputo che il Fondo di Washington ha tagliato le previsioni di crescita del PIL mondiale per il 2019 e il 2020 (allo 0,6% per quanto riguarda l’Italia l’anno prossimo) Lagarde ha invitato le autorità politiche e i leader di governo mondiali ad affrontare i punti deboli delle economie nazionali. In particolare è prioritaria riduzione del debito pubblico governativo.