11:28 mercoledì 20 Gennaio 2016

Crollo petrolio: Shell taglia 10 mila posti di lavoro

LONDRA (WSI) – Gli effetti del crollo dei prezzi del petrolio, arrivato ai minimi record di 30 dollari al barile, si ripercuote nel settore energetico e nelle aziende. Così la Royal Dutch Shell annuncia un taglio di 10.000 posti di lavoro, tra dipendenti e fornitori esterni nel corso dell’attuale esercizio.

Una “ristrutturazione” che prevede il taglio di 3 miliardi di dollari di spese operative quest’anno. La big oil anglo-olandese prevede di chiudere il quarto trimestre con un utile in calo del 42% e l’utile trimestrale potrebbe attestarsi in una forchetta compresa tra 1,6 e 1,9 miliardi di dollari, al di sotto delle stime degli analisti. Intanto alla borsa di Londra il titolo scivola di circa il 5%.

Breaking news

17/04 · 16:38
United Airlines addebita a Boeing le perdite del primo trimestre 2024

United Airlines ha subito perdite per 200 milioni di dollari nel primo trimestre 2024 a causa del blocco di 20 giorni della sua flotta di Boeing 737 Max 9, seguito a un incidente di un modello simile di Alaska Airlines. La compagnia aerea punta il dito contro Boeing per le conseguenze finanziarie.

17/04 · 16:36
New York, apertura in rialzo per Warner Bros Discovery

Warner Bros Discovery registra un incremento del 2,03% rispetto ai valori precedenti, nonostante mostri un cedimento rispetto al Nasdaq 100 in termini di forza relativa. L’analisi tecnica suggerisce un possibile prolungamento della tendenza negativa.

17/04 · 15:31
Bankitalia conferma la stima del Pil in cresciuta dell’0,6% nel 2024

Bankitalia ha rivelato nel suo ultimo Bollettino economico che l’attività economica in Italia ha registrato una lieve crescita nel primo trimestre del 2024, nonostante la persistente debolezza del settore manifatturiero. Questa crescita è stata parzialmente bilanciata da un miglioramento nel settore dei servizi, con previsioni di incremento del PIL e variazioni dell’inflazione nei prossimi anni.

17/04 · 14:56
Bilancio Rai 2023: un pareggio che guarda al futuro digitale

Il consiglio di amministrazione della Rai ha approvato il bilancio 2023, mostrando un netto miglioramento finanziario e un focus sul rinnovamento digitale. Il bilancio si chiude in pareggio, con un indebitamento netto in calo e un aumento dei ricavi pubblicitari, in particolare dal web.

Leggi tutti